Scuola. Serafini sul rinnovo contrattuale: “Non ci sono le condizioni per firmare. Risorse insufficienti”.

Scuola. Per il rinnovo del contratto le risorse sono dunque insufficienti. Lo scrive in un comunicato ufficiale il segretario generale Snals Confsal Elvira Serafini, che spiega tutta la situazione.

“Per la revisione dei profili professionali del personale ata sono stati previsti circa 36 milioni di euro mentre per il salario accessorio sono previsti ulteriori 14 milioni di euro”, inizia la nota.

“La mobilitazione dello Snals-Confsal – continua la Serafini – e delle altre organizzazioni sindacali ha sicuramente determinato un incremento delle risorse stanziate che comunque sono ancora insufficienti per garantire un adeguato riconoscimento del lavoro di tutto il personale della scuola”.

“Per lo Snals-Confsal resta imprescindibile l’adeguamento delle retribuzioni dei docenti a quelle medie europee. Un punto di partenza accettabile potrebbe essere l’allineamento degli stipendi del personale della scuola alla media retributiva degli altri settori pubblici, per realizzare interventi in grado di valorizzare la professionalità docente, assicurare una formazione di qualità per tutta la categoria, consentire un innalzamento e qualificazione dei profili ATA”, continua.

“Non va dimenticato che il DL 36 non ha rappresentato solo una violenta sottrazione di materie alla contrattazione ma ha comportato anche una notevole riduzione delle risorse contrattuali destinate al MOF e delle risorse destinate alla formazione del personale gestita direttamente dalle scuole. Per avviare le trattative per il rinnovo del CCNL verso la strada della sottoscrizione occorrono nuove risorse ed un segnale concreto di una nuova attenzione per la comunità scolastica”, spiega il segretario di Snals.

“Come già annunciato più volte, lo Snals avvierà dalle prime settimane di settembre una mobilitazione del personale della scuola. Siamo intenzionati a non cedere alle vuote promesse ed agli impegni generici. Solo fatti concreti, nuove risorse e il rispetto dei patti sottoscritti potranno determinare una svolta positive nelle relazioni sindacali”, conclude la nota.

Rileggi le ultime news sulla Scuola.

Rileggi le ultime news sulla Politica Scolastica.

Articolo di Raffaele Francesco D’Antonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.