Nuovo Decreto-legge: misure a sostegno della ripresa economica e tamponi gratis per gli studenti delle scuola primaria

Lo scorso 27 gennaio 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto-legge n. 4 del 2022 (consultabile a questo indirizzo). Il documento riporta le “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19, nonché per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico”. Alcune disposizioni del nuovo documento riguardano direttamente il comparto scuola.

Art. 19

Tra le novità introdotte dal nuovo decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale, figurano anche alcune disposizioni che interessano da vicino il mondo della scuola. Già all’articolo 19 si fa riferimento alle mascherine FFP2 gratis per alunni e personale scolastico in auto sorveglianza. Infatti, come recita l’articolo, qualora le scuole ne facessero richiesta “farmacie e altri rivenditori  autorizzati che hanno aderito al protocollo d’intesa stipulato ai sensi dell’articolo 3 del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 229, forniscono tempestivamente le suddette mascherine alle medesime istituzioni scolastiche, maturando il diritto alla prestazione di cui al comma 2”.

Art. 30, comma 2

Inoltre, anche l’articolo 30 del nuovo Decreto-legge risulta di interesse per il comparto dell’Istruzione. Il titolo dell’articolo è “Ulteriori disposizioni urgenti per la gestione dei contagi da SARS-CoV-2 a scuola”.

Il comma 2 del suddetto articolo, in particolare, prevede una misura speciale relativa all’esecuzione gratuita di test antigenici rapidi. Ovviamente, l’obiettivo è quello di rilevare la diffusione dell’antigene SARS-CoV-2 nella popolazione scolastica. La misura si riferisce in particolare agli alunni delle scuole primarie posti in auto sorveglianza a causa di possibili contatti con soggetti positivi. Il già citato comma allarga la disposizione precedente, che prevedeva la gratuità dei tamponi solo per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

Secondo stime del sito tecnicadellascuola.it, conseguentemente, l’autorizzazione di spesa per attuare queste nuove direttive è incrementata di 19,2 milioni di euro per l’anno 2022.

Art. 32, i fondi per la scuola

Infine, il già citato articolo 30 del Decreto-legge n. 4 dello scorso 27 gennaio 2022, rimanda – per le specifiche sulle indicazioni di spesa – all’articolo 32 dello stesso documento. Quest’ultimo determina un ammontare di 1.661,41 milioni di euro per l’anno 2022; 120,26 milioni di euro per l’anno 2023; 153,82 milioni di euro per l’anno 2024.


Per rimanere sempre aggiornato sulle novità, le promozioni e le notizie di Scuola PSB Consulting, iscriviti ai nostri canali FacebookInstagramLinkedIn e alla newsletter.