Scritta choc in una scuola di Milano: “Finirete come Aldo Moro”

Scritta choc in una scuola di Milano: “Finirete come Aldo Moro”

Scritta choc in una scuola di Milano: “Finirete come Aldo Moro”.

Nei bagni maschili del liceo classico Tito Livio la scritta intimidatoria, in stampatello, a caratteri grandi, indirizzata a due insegnanti del liceo.

La preside Simona Forzoni ha fotografato la scritta che ha mostrato ai carabinieri e sporto denuncia.

La dirigente scolastica ha poi inviato una circolare alla comunità scolastica.

“Nello stigmatizzare questo grave episodio, che ci riporta indietro ad un periodo buio della nostra storia, culminato con l’assassinio di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse, invito docenti e genitori a riflettere con studenti e figli sui devastanti effetti della deriva della dialettica politica e mantenere viva la memoria collettiva.

Ancora oggi, le persone che loro malgrado si sono trovate coinvolte negli eventi di quegli anni, presenti anche nel Tito Livio, soffrono per l’accaduto”.

Nell’accorata lettera la preside tiene a precisare che tali avvenimenti non hanno ‘cittadinanza’ nel liceo Tito Livio.

Piena solidarietà ai due insegnanti da parte dei colleghi e degli alunni, alcuni dei quali si sono recati nelle classi del biennio per sensibilizzare i più giovani su questo tema e offerto un percorso sugli ‘anni di piombo’.

La preside ha offerto il suo appoggio all’iniziativa degli allievi con parole di approvazione:

“La denuncia e la circolare non sono sufficienti. Bisogna tener viva la memoria, perché gli autori delle scritte non sanno di cosa parlano”.

Articolo di Flora Sannino.

Resta sempre aggiornato su https://scuola.psbconsulting.it/news/

Autore