San Donato Milanese: atti vandalici senza precedenti alla scuola media Galileo Galilei

San Donato Milanese: atti vandalici senza precedenti alla scuola media Galileo Galilei

La scuola secondaria di primo grado è stata presa di mira da ignoti vandali che hanno devastato l’intero plesso.

Rifiuti gettati a terra, pareti imbrattate, rifiuti organici sui banchi e sul pavimento.

Inoltre sono stati rilevati tentativi di incendio.

Due episodi analoghi si sono verificati nei giorni scorsi ma questo è di gran lunga il più grave, nessuna aula è stata risparmiata.

La scuola è risultata inagibile e il Dirigente Scolastico è stato costretto a lasciare i 380 studenti iscritti a casa per ripristinare i luoghi danneggiati.

I Carabinieri stanno indagando a tutto campo e anche il Sindaco Francesco Squeri è intervenuto sul posto per sincerarsi delle condizioni in cui versa il plesso scolastico.

Il Presidente del Codacons, Marco Donzelli, avvierà un esposto alla Procura della Repubblica.

Il suo commento:

“Non è pensabile assistere inermi a continui atti vandalici agli Istituti Scolastici che minano nel profondo il diritto allo studio e il bene pubblico. Anche le altre scuole della città negli ultimi mesi sono state vittima di intrusioni notturne e danni che dovranno essere ripagati dai cittadini. Occorre intervenire in maniera ferma, aumentando gli strumenti di sicurezza come telecamere e antifurti, e individuando i colpevoli per addebitargli i costi di ripristino”.

L’escalation di violenza preoccupa tutti.

Insegnanti, preside e personale scolastico.

Essendo essi consapevoli dei pericoli a cui sono esposti ogni giorno, pur restando sul piede di guerra, si rendono conto che proteggere sé stessi e gli altri da attacchi così scellerati e imprevedibili richiede ulteriore impegno da aggiungere alle enormi responsabilità che già hanno e il tutto diventa un peso ormai insostenibile.

Articolo a cura di Flora Sannino.

Resta sempre aggiornato su https://scuola.psbconsulting.it/news/

Autore