Regolamentazione dello sciopero

Comparto istruzione & ricerca

Sciopero: Accordo ARAN-OOSS sulle modalità e i criteri da adottare. cosa è previsto per la scuola.

E’ stata siglata una intesa un’importante e delicata intesa fra ARAN e OOSS che, pur garantendo una trasparente comunicazione tra scuola e famiglia, preserva gli aspetti di dignità professionale del personale del Comparto Istruzione & Ricerca, su cui la Commissione di Garanzia sul diritto di sciopero, intendeva scaricare ogni onere, anche improprio.

L’accordo introduce la nuova tipologia di protesta costituita dallo sciopero virtuale, che sarà regolamentato in sede di CCNL.
Altra importante novità è rappresentata dalla ricerca di un nuovo equilibrio tra diritto all’istruzione e diritto di sciopero, riducendo gli effetti degli scioperi ‘fasulli finalizzati a dimostrare la sola esistenza in vita delle organizzazioni (magari poco o per nulla rappresentative che li proclamano.

Entro 30 giorni dall’entrata in vigore dovranno essere firmate le intese tra i singoli DS e sindacati per declinare i criteri necessari a garantire la fruizione, attraverso i minimi di servizio e dei diversi diritti dei lavoratori chiamati a garantirli. Ogni scuola secondo proprie peculiarità. Anche questo nel rispetto della autonomia e del lavoro.

Testo dell’accordo
Accordo del 2/12/2020 sullo sciopero
Preintesa relativa all’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero. Comparto Istruzione e ricerca

Articoli correlati

CCNL

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) è una fonte normativa (viene pubblicato, infatti, in G.U.) attraverso cui le organizzazioni sindacali rappresentative dei lavoratori del comparto e…