Nota MIM n. 1616 del 17 maggio 2024

Nota MIM n. 1616 del 17 maggio 2024

Pubblichiamo la nota MIM n. 1616 del 17 maggio 2024 avente per Oggetto: E-Portfolio. Linee operative per la compilazione della Sezione ‘Capolavoro’.

L’E-portfolio integra e completa il percorso scolastico e formativo dello studente, favorisce l’orientamento rispetto alle competenze progressivamente maturate negli anni, anche in ambienti esterni alla scuola.

Uno strumento che personalizza il percorso e accompagna lo studente e la famiglia nell’analisi dei propri progressi formativi, scolastici ed extrascolastici evidenziando i punti di forza e debolezza motivatamente riconosciuti da ogni studente nei vari insegnamenti, nell’organizzazione delle attività scolastiche e nelle esperienze significative vissute nel contesto sociale e territoriale.

Questo dispositivo di orientamento e autoregolazione è presente all’interno della piattaforma UNICA.

L’E-Portfolio, attraverso la registrazione in piattaforma UNICA, è accessibile ad allievi e allieve, studentesse e studenti dalla scuola secondaria di primo grado, ai docenti tutor, ai docenti del consiglio di classe e alle famiglie.

L’E-portfolio è strutturato in cinque sezioni:

  • “Percorso di studi”, che riporta tutte le informazioni necessarie a ricostruire il percorso di studi degli studenti, incluse quelle relative ai moduli di orientamento formativo;
  • “Sviluppo delle competenze”, che permette di seguire i progressi compiuti a seguito dello svolgimento di attività in ambito scolastico ed extrascolastico, nonché di eventuali certificazioni conseguite dagli studenti;
  • “Capolavoro”, in cui sono caricati e archiviati i capolavori selezionati dagli studenti e le eventuali riflessioni relative al percorso svolto o ai capolavori realizzati;
  • “Autovalutazione”, in cui gli studenti, a partire dal terzo anno della scuola secondaria di primo grado, possono autovalutare le competenze maturate ed inserire riflessioni in chiave valutativa, autovalutativa e orientativa sul percorso svolto;
  • “Documenti”, che contiene la Certificazione delle competenze, una volta resa disponibile dalla scuola, il Curriculum dello studente rilasciato al superamento dell’esame di Stato del secondo ciclo, e il Consiglio di orientamento che sarà reso disponibile dall’a.s. 2024/2025.

Le Linee guida per l’Orientamento, nella costruzione del percorso dell’E-Portfolio, prevedono che lo studente sia chiamato in prima persona all’individuazione a sua “scelta di almeno un prodotto riconosciuto criticamente dallo studente in ciascun anno scolastico e formativo come il proprio capolavoro”.

Autore