Napoli: tanti giovani in piazza per la Giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Una bellissima mattinata, quella di lunedì 21 marzo per le strade di Napoli. Da Piazza Garibaldi a Piazza Plebiscito, un lungo corteo di persone ha accompagnato la Giornata della Memoria e dell’Impegno. Tutto in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

In piazza Istituzioni, magistrati, Forze dell’Ordine, associazioni, giornalisti, sacerdoti, liberi cittadini e tanti, ma davvero tanti giovani studenti di Napoli, il volto pulito di un’Italia che si ribella all’indifferenza, all’illegalità e alla corruzione che devasta i beni comuni e ruba la speranza. 

Quei giovani che quotidianamente lottano per costruire un futuro migliore, tanto nelle scuole quanto nelle università, nelle associazioni e nelle parrocchie. Don Luigi Ciotti è stato quindi accompagnato da un immenso mare di bellezza, per cui, anche se tante volte ci viene molto facile pensare il contrario, un mondo migliore di quello attuale è ancora possibile. Egli stesso, ricordiamo, è il fondatore di un gruppo di impegno giovanile creato con alcuni amici. Questo prevede – tra l’altro – la nascita di comunità per adolescenti alternative alla prigione e un progetto educativo nelle carceri minorili.

E i tanti studenti nelle piazze rappresentano davvero una speranza su cui contare, per l’avvenire di un’Italia che prova sempre di più ad alzare la testa di fronte ai soprusi della malavita. A testa alta contro quelle mafie che purtroppo hanno già colpito troppe vittime innocenti nella nostra storia.

di Antonella Amato

Resta sempre aggiornato su News – Scuola PSB Consulting