Arriva la rassegna MAGNIFICHE OSSESSIONI: Capolavori del mélo hollywoodiano

Arriva la rassegna MAGNIFICHE OSSESSIONI: Capolavori del mélo hollywoodiano

Dal 20 marzo al 28 aprile, al Palazzo Esposizioni Roma, arriva la rassegna “MAGNIFICHE OSSESSIONI – Capolavori del mélo hollywoodiano”

Conflitti generazionali, figure femminili controverse, tensioni razziali e critica della società dei consumi sono solo alcuni dei temi affrontati nei melodrammi più celebri che hanno segnato la storia di Hollywood negli anni ’50.

Una rassegna imperdibile, intitolata “MAGNIFICHE OSSESSIONI – Capolavori del mélo hollywoodiano 1951-1959”, sarà dedicata a queste opere iconiche.

Dal 20 marzo al 28 aprile, infatti, presso il Palazzo Esposizioni di Roma, gli spettatori avranno l’opportunità di immergersi in una retrospettiva ricca di visioni sorprendenti, dove potranno apprezzare il genio di registi del calibro di Douglas Sirk, Nicholas Ray, Vincente Minnelli e Elia Kazan, solo per citarne alcuni.

«Genere amatissimo dal pubblico, il melodramma ha raggiunto le sue vette espressive nel cinema americano degli anni Cinquanta ed è questa stagione memorabile a essere protagonista della retrospettiva MAGNIFICHE OSSESSIONI – Capolavori del mélo hollywoodiano 1951-1959, al via dal 20 marzo al Palazzo Esposizioni Roma, come sempre a ingresso libero con prenotazione.

Si tratta di un’occasione imperdibile per riscoprire una serie di film d’eccezione, non solo per le loro storie di passioni folli e per i Technicolor fiammeggianti, ma perché in quegli anni è proprio il mélo a farsi veicolo di un nuovo modo di interrogarsi sulla società americana, quella particolarmente conformista e irreggimentata del secondo dopoguerra.»

Il ritorno del mélo hollywoodiano sul grande schermo

La rassegna, inaugurata mercoledì scorso con il suggestivo dramma romantico Come le foglie al vento del 1956, diretto dal grande Douglas Sirk, offre un programma di autentici gioielli cinematografici che, per l’occasione, faranno il loro ritorno sul grande schermo dopo anni.

Come le foglie al vento (1956) di Douglas Sirk.

«Spiccano in calendario anche i capolavori di Elia Kazan, che rivelò per primo i talenti di Marlon Brando e James Dean in “Un tram che si chiama desiderio” e “La valle dell’Eden”, e poi “Da qui all’eternità” di Fred Zinnemann, con il leggendario bacio sulla battigia tra Burt Lancaster e Deborah Kerr, “Il bruto e la bella di Minnelli”, uno dei migliori film sul cinema mai realizzati, “Gioventù bruciata” di Nicholas Ray, destinato a diventare un simbolo per un’intera generazione.

Ci sono inoltre titoli che declinano il melodramma verso altri generi, come “La donna che visse due volte” di Hitchcock, o il western di culto “Johnny Guitar”, mentre una chicca da non mancare è “La grande nebbia”, diretto dalla regista e attrice Ida Lupino, tra le pochissime donne dietro la cinepresa nella Hollywood classica. La retrospettiva permetterà infine di ritrovare sul grande schermo alcune delle più grandi dive dell’epoca, dall’Elizabeth Taylor protagonista di due film tratti da Tennessee Williams, “La gatta sul tetto che scotta” e “Improvvisamente l’estate scorsa”, alla Lana Turner de “Lo specchio della vita” e “Peyton Place”, e poi ancora Joan Crawford, Deborah Kerr, Barbara Stanwyck, Kim Novak e tante altre star che hanno dato anima e corpo a questa abbagliante stagione di cinema

In foto gli attori Burt Lancaster e Deborah Kerr in Da qui all’eternità (1953) di Fred Zinnemann. (Restored by Nick & jane for Dr. Macro’s High Quality)

MAGNIFICHE OSSESSIONI: il programma di Marzo

  • Venerdì 22 marzo, ore 20:00 | DA QUI ALL’ETERNITÀ (From Here to Eternity, Usa 1953). Diretto da Fred Zinnemann. Con Burt Lancaster, Deborah Kerr, Montgomery Clift, Frank Sinatra;
  • Sabato 23 marzo, ore 20.00 | LA VALLE DELL’EDEN (East Of Eden, Usa 1955). Diretto da Elia Kazan. Con James Dean, Julie Harris;
  • Domenica 24 marzo, ore 20.00 | PICNIC (Usa 1955). Diretto da Joshua Logan. Con William Holden, Kim Novak;
  • Martedì 26 marzo, ore 20.00 | LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE (Vertigo, Usa 1958). Diretto da Alfred Hitchcock. Con Kim Novak, James Stewart;
  • Mercoledì 27 marzo, ore 20.00 | QUELLA CHE AVREI DOVUTO SPOSARE (There’s Always Tomorrow, Usa 1955). Diretto da Douglas Sirk. Con Fred MacMurray, Barbara Stanwyck;
  • Giovedì 28 marzo, ore 20.00 | LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA (Cat on a Hot Tin Roof, Usa 1958). Diretto da Richard Brooks. Con Elizabeth Taylor, Paul Newman;
  • Venerdì 29 marzo, ore 20.00 | FOGLIE D’AUTUNNO (Autumn Leaves, Usa 1956). Diretto da Robert Aldrich. Con Joan Crawford, Cliff Robertson;
  • Sabato 30 marzo, ore 20.00 | MAGNIFICA OSSESSIONE (Magnificent Obsession, Usa 1954). Diretto da Douglas Sirk. Con Rock Hudson, Jane Wyman.

Per il programma completo visita il sito ufficiale palazzoesposizioniroma.it/magnifiche-ossessioni

Maggiori informazioni

Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione. Le prenotazioni si effettuano su palazzoesposizioni.it dalle ore 9:00 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima.

Articolo a cura di Annarita Farias.

Autore