Lady Oscar e la Presa della Bastiglia

Lady Oscar e la Presa della Bastiglia

Gli episodi del manga di Riyoko Ikeda hanno contribuito a rendere famoso in tutto il mondo la Presa della Bastiglia (14 Luglio 1789).

Non è un caso che nella lista dei cento manga più istruttivi redatta dalla Nippon Foundation, fondazione giapponese non profit, Lady Oscar sia presente all’interno del settore storico.

Questo incredibile fumetto, nato dalla fertile mente della mangaka Riyoko Ikeda, ha il pregio di aver portato tantissimi giovani (compreso il sottoscritto) ad accostarsi per la prima volta alle vicende storiche della Rivoluzione Francese.

Il 14 Luglio ormai non è più soltanto la festa nazionale francese per antonomasia ma anche il giorno in cui un giovane ufficiale francese, Oscar François de Jarjayes, si sacrifica per consentire al popolo di conquistare l’odiata prigione della Bastiglia.

Ogni anno, la tragica morte di Lady Oscar viene celebrata su Twitter grazie all’hashtag #LadyOscar:

un modo particolare per onorare la Presa della Bastiglia, inizio della Rivoluzione Francese, avvenuta il 14 luglio del 1789.

L’influenza di una mangaka sulla Festa Nazionale dei Francesi

L’influenza culturale del lavoro di Riyoko Ikeda è stata enorme nella diffusione della cultura e della storia della Francia.

La mangaka è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere della Legion d’onore nel 2008, non soltanto per Lady Oscar ma anche per un altro lavoro non così celebre in Italia: Eroica – La gloria di Napoleone.

È stata la prima autrice nipponica ad aver ricevuto quest’importante onorificenza.

Berusaiyu no bara, in italiano Le rose di Versailles, è storicamente molto accurato grazie alle notizie raccolte nel libro di Stefen ZweigMaria Antonietta. Una vita involontariamente eroica”.

L’accuratezza storica e il mettere al centro della vicenda donne di diverse provenienze sociali sono i due ingredienti che hanno reso sia il manga sia il successivo anime dei successi internazionali.

Presa della Bastiglia
Presa della Bastiglia

La tragica morte di Lady Oscar

Probabilmente, però, il momento più importante dell’intera vicenda è il finale perché in poche pagine è rappresentato plasticamente l’evento scatenante dell’intera Rivoluzione Francese: la Presa della Bastiglia.

Un’azione eroica alla quale partecipa anche Lady Oscar, precedentemente soldato fedele ai Borbone, ora schierata dalla parte dei rivoltosi di Parigi.

Alla morte della giovane eroina noi lettori e spettatori siamo preparati da Ikeda dalla morte dell’amato Andrè, causata da un proiettile in pieno petto.

Oscar François de Jarjayes: alter ego di Riyoko Ikeda?

La nobile guerriera francese deve molto alla sua autrice per quanto riguarda la sua psicologia e la sua vita.

Ikeda da parte di madre discende da una famiglia di samurai, mentre il padre è un uomo dai saldi valori morali. Un’influenza familiare austera proprio come quella della giovane Lady.

Lo stesso rapporto travagliato tra i genitori di Riyoko Ikeda la ritroviamo anche nella tragica storia di amore tra Oscar e André. Il passaggio di Lady Oscar nelle forze popolari e rivoluzionarie ripercorrono, in un certo senso, l’attività dell’autrice nel PCG (Partito Comunista Giapponese).

La Presa della Bastiglia rappresenta un simbolo potente di una Rivoluzione che ha cambiato, nel bene e nel male, l’Umanità.

Articolo a cura di Alessandro Maria Raffone.

Resta sempre aggiornato su https://scuola.psbconsulting.it/news/

Autore