Guerra in Israele, Valditara: ispezioni in alcune scuole

Scuola, Valditara: "Libertà e lavoro nella scuola"

Guerra In Israele. Giuseppe Valditara: “Partendo dalla scuola è necessario elaborare una strategia complessiva per debellare ogni residuo di antisemitismo e promuovere la cultura del rispetto”.

Guerra in Israele. Duro comunicato del Ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara. In seguito agli scontri in Israele che hanno portato a oltre 1000 vittime tra israeliani e palestinesi, ci sono state notizie di presunte celebrazioni dell’attacco di Hamas in alcune scuole a seguito.

Se appurati, saranno denunciati alla Procura della Repubblica. “In queste ore drammatiche voglio esprimere vicinanza al popolo ebraico, vittima di un attacco brutale che richiama i metodi nazisti”, ha dichiarato il Ministro.

“Partendo dalla scuola è necessario elaborare una strategia complessiva per debellare ogni residuo di antisemitismo e promuovere la cultura del rispetto. Questo odio feroce, disumano, richiama le esperienze dei peggiori totalitarismi che hanno insanguinato e continuano a insanguinare il mondo intero”.

“Non basta coltivare la memoria – continua Valditara – : occorre esaltare la centralità e la bellezza dell’essere umano, la cui esistenza è sacra e inviolabile. Saranno quindi effettuate ispezioni in quegli istituti scolastici dove sarebbero emersi atteggiamenti di odio antisemita e di esaltazione della infame azione di Hamas”.

“Vogliamo verificare se qualcuno ha realmente manifestato atteggiamenti di odio, di antisemitismo o di incitamento alla guerra contro Israele. Se questi fatti venissero appurati, i responsabili saranno denunciati alla Procura della Repubblica. Chi ha gioito per azioni che hanno portato a sgozzare bambini e ragazzi, donne e uomini innocenti, solo perché ebrei, deve essere perseguito dalle leggi penali”.

Articolo di Raffaele Francesco D’Antonio.

Resta sempre aggiornato su https://scuola.psbconsulting.it/news/

Autore