Giornata mondiale della vista: 14 ottobre. La prevenzione prima di tutto a scuola

giornata-mondiale-della-vista

Giovedì 14 ottobre si celebra in tutto il mondo la Giornata della Vista. La scuola deve essere in prima fila nella prevenzione 

La Giornata mondiale della vista, che si celebra ogni anno il secondo giovedì del mese di ottobre, è promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB), e dall’Unione mondiale dei ciechi.

Lo slogan della Giornata mondiale della vista

Prendersi cura della vista è semplice” è lo slogan di questa giornata, utilissima per ricordare quanto sia importante la prevenzione di quelle malattie oculari che, se non curate, possono pregiudicare la qualità visiva: circa l’80% dei casi di cecità sono infatti considerati prevenibili.

Secondo l’Oms, nel mondo vivono 18,9 milioni di bambini affetti da un handicap visivo grave: 17,5 milioni ipovedenti e 1,4 milioni ciechi. Nell’infanzia uno dei problemi più gravi, nei Paesi in via di sviluppo, è la carenza di vitamina A (per alimentazione insufficiente), che a livello oculare provoca una patologia chiamata xeroftalmia.

Negli Stati di maggior benessere, invece, uno dei rischi maggiori che corrono i più piccoli è il famigerato occhio pigro (ambliopia), a causa del quale si può perdere la funzionalità di un occhio senza esserne a conoscenza. È importante inoltre che qualunque tipologia di vizio refrattivo, come ipermetropia, astigmatismo e miopia, venga corretto precocemente.

Prevenire è fondamentale

Ecco perché la prevenzione risulta fondamentale soprattutto in età giovanile, per cui è sempre un bene che le scuole di ogni ordine e grado organizzino specifiche giornate dedicate allo screening oculare, allo scopo di aiutare il più possibile i propri studenti a difendersi dalle malattie agli occhi.

Articoli correlati