Giornata Mondiale dell’Amicizia: un valore per cui la scuola può fare tanto

giornata-mondiale-dell'amicizia

A partire dal 2011, il 30 luglio di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Amicizia, proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite

La Giornata Mondiale dell’Amicizia, che quest’anno compie quindi 10 anni, richiama il perseguimento di una cultura della pace, guardando al riconoscimento dell’amicizia come sentimento di valore, promotore di dialogo, solidarietà, comprensione reciproca e riconciliazione tra civiltà.

Tale Giornata celebra quindi l’amicizia tra popoli, paesi, culture e individui, con l’idea che anche grazie a essa si possano ispirare gli sforzi di pace e offrire l’opportunità di costruire ponti tra le comunità di tutto il mondo.

La scuola e la Giornata Mondiale dell’Amicizia

Ovviamente, un valore come quello dell’amicizia passa anche attraverso il contributo della scuola, di fondamentale importanza per educare i giovani al rispetto di tutte le diversità, nell’ottica di un’inclusione sempre più forte.

Sia per i bambini della scuola dell’infanzia e della primaria che per i ragazzi delle medie e delle superiori, la parola amicizia può assumere varie sfumature: coesione, condivisione, partecipazione alle gioie e ai dolori dell’altro.

L’amicizia rappresenta forse la migliore dimostrazione possibile di empatia tra le persone. E uno dei più grandi autori della letteratura latina, Cicerone, propone due meravigliose citazioni, perfettamente adatte alla Giornata mondiale dell’Amicizia (non a caso entrambe tratte dal famoso dialogo filosofico “Laelius de amicitia”):

“Un amico è più necessario del fuoco e dell’acqua”;

“Coloro che eliminano dalla vita l’amicizia, eliminano il sole dal mondo”.

Parole assolutamente veritiere in ogni contesto sociale, a maggior ragione al tempo della pandemia da Covid-19, che così profondamente ha cambiato il nostro mondo. E quale luogo se non la scuola (si spera in presenza per tutti i bambini e ragazzi da settembre), può aiutare i giovani a coltivare il valore dell’amicizia nel miglior modo possibile?

Articoli correlati