Lo scorso 29 marzo si è verificata una bruttissima vicenda di cronaca all’interno di un istituto tecnico nel Fiorentino: uno studente di 15 anni avrebbe puntato una pistola contro un docente di matematica davanti a tutta la classe. 

La pistola era un modello giocattolo. Alcuni studenti hanno ripreso la scena e il video è finito in rete. Il 15enne – da quanto si apprende – nel video dice le seguenti parole: “Prof, dobbiamo regolare una questione: mi ha messo troppe note e sta sbagliando”. Poi estrae la pistola e la punta alla tempia del docente che, intanto, resta in silenzio mentre la classe ride. 

La scuola ha segnalato tutto all’autorità giudiziaria e la procura per i Minori si è già mossa denunciando il ragazzo per minacce, aggravate dall’aver agito per motivi di bullismo e ai danni di un incaricato di pubblico servizio, oltre che per interruzione di pubblico servizio.

La polizia, invece, ha perquisito la casa dello studente e sequestrato il cellulare. “Era solo uno scherzo”, avrebbe detto il ragazzo agli agenti per difendersi. “È una situazione molto delicata ed è stata segnalata subito alla procura per i Minori – dice il preside dell’istituto – già in passato, il consiglio di classe aveva adottato una serie di provvedimenti disciplinari nei confronti dello studente”.

di Antonella Amato

Resta sempre aggiornato su News – Scuola PSB Consulting