News

ErasmusDays 2022. Al via la sesta edizione degli eventi dedicati programma europeo più amato dagli studenti

ErasmusDays 2022. Al via la sesta edizione degli eventi dedicati programma europeo più amato dagli studenti

Articolo di Sara Barone

Iniziata nel 2017, in occasione dei festeggiamenti dei 30 anni del Programma Erasmus dell’Agenzia nazionale francese e partners, anche quest’anno si terranno gli ErasmusDays, giorni evento dedicati al programma più amato dagli studenti di tutto il mondo, che ha permesso ai giovani di viaggiare attraverso i continenti e imparare culture, lingue e stili di vita internazionali.

La sesta edizione sarà totalmente dedicata all’Anno europei dei Giovani, con il patrocinio della Commissione Europea (nel nome di Mariya Gabriel, Commissaria per Innovazione, cultura, ricerca, istruzione e giovani) e la straordinaria sinergia tra i partners internazionali e italiani, di cui ricordiamo i tre principali: Erasmus+ Indire, Agenzia nazionale per i giovani e Inapp.
Parteciperanno anche le Unità italiane Epale e eTwinning.

Come e quando partecipare agli Erasmusdays?

Al via dunque agli Eramusdays durante il mese di ottobre, e in particolare nei giorni dal 13 al 15 del mese. Ogni scuola, istituzione, università, cooperativa o centro di formazione professionale è quindi chiamato a organizzare, secondo le proprie modalità e preferenze, eventi che abbiano come argomento principale la condivisione dei valori e delle esperienze garantite dal programma Erasmus.

Le tappe da seguire per gli enti partecipanti sono semplici e precise:

  • Organizzare uno o più eventi tra il 13 e il 15 ottobre
  • Compilare il modulo online sulla mappa europea, scrivendo altresì un breve testo con tutte le informazioni necessarie per spiegare l’evento che si andrà a realizzare (max 550 caratteri, spazi inclusi) e includendovi un’immagine (max 2Mb), con la descrizione del settore di pertinenza, tipologia di evento e tematica trattata.

Le Agenzie nazionali Erasmus+ avranno poi il compito di approvare l’evento e segnalarlo on line.

Utilizzando il classico hashtag #Erasmusdays sarà possibile poi, anche per i singoli partecipanti o studenti che abbiano semplicemente fatto esperienza di Erasmus, condividere la propria storia e diffondere i valori e i racconti del proprio percorso.

Oltre 5 mila gli eventi organizzati in questi anni e migliaia le partecipazioni all’attivo.

ErasmusDays è, ormai da tempo, punto di riferimento per giovani di tutto il mondo per incrociare i fili delle proprie esperienze di vita, di studio e di viaggio.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.