In Campania, Vincenzo De Luca propone di allestire hub vaccinali, a misura di bambino, direttamente nei pressi degli istituti scolastici

A pochi giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo vaccinale per i docenti e dell’ok da parte di EMA e AIFA alla vaccinazione dei bambini tra i cinque e gli undici anni, le regioni si organizzano per la campagna di somministrazione ai più piccoli. In Campania, il Presidente Vincenzo De Luca suggerisce di allestire hub vaccinali anche in prossimità dei plessi scolastici.

L’obiettivo del governatore campano è quello di organizzare una campagna di vaccinazione “più attenta, la più efficace e la più rasserenante per le famiglie e per i bambini”.

Favole, cartoni animati e gadget per i bambini

L’ipotesi è quella di rendere la somministrazione del vaccino meno stressante per i bambini. Quindi, organizzare giornate di vaccinazione:

più leggere, gradevoli, stampando materiale che richiami i personaggi delle favole o dei cartoni animati, dare qualche piccolo gadget ai bambini”.

E continua: “Vogliamo creare un clima familiare, far vivere ai bambini la campagna di vaccinazione come un gioco fatto con i propri amichetti”.

De Luca ha annunciato questa prospettiva presentando i risultati della riunione dell’unità di crisi e quella di tutti i direttori generali, che ha visto la presenza di alcuni presidi e rappresentanti dei medici di medicina generale.

Fermo restando che, come sottolinea De Luca, ci saranno comunque padiglioni dedicati ai bambini nei centri di vaccinazione ordinari. In ogni caso, la linea prediletta sembrerebbe però quella di implementare hub vaccinali ad-hoc per i più piccoli.

400mila bambini da vaccinare

Come anticipato dallo stesso presidente, il numero di bambini da vaccinare (fascia 5 – 11 anni) è pari a circa 400. 000 soggetti, che dovranno ricevere almeno due dosi. La composizione di quest’ultime, però, sarà di un terzo rispetto a quella utilizzata per vaccinare gli adulti.

Anche per questo, conclude De Luca, “dobbiamo avere la delicatezza e la sensibilità di creare un ambiente e un clima accogliente.”

Per qualsiasi informazione a riguardo, vi consigliamo il seguente link.