Corso di formazione su “La Gestione degli Inventari”: ecco tutti i dettagli

gestione-degli-inventari

La PSB Consulting ha organizzato il corso di formazione “La Gestione degli Inventari”. Tutte le informazioni a riguardo

Con questo articolo, scopriremo tutti i dettagli, dalla normativa alle linee guida, passando per le figure professionali alle quali è destinato il corso della PSB ConsultingLa Gestione degli Inventari“, comprese date, argomenti, costi e modalità d’iscrizione.

La Gestione degli Inventari: normativa e linee guida

A seguito dell’acquisizione della personalità giuridica e dell’autonomia amministrativa – in virtù delle previsioni dell’articolo 21 della legge 1997, n. 59, e dell’articolo 2 del D.P.R. del 18 giugno 1998, n. 233 – agli istituti scolastici statali è riconosciuta la capacità di essere titolari di diritti reali su beni immobili e mobili.

La disciplina per la gestione dei beni è prevista dal regolamento di contabilità delle Istituzioni Scolastiche, concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile ai sensi dell’art. 1 comma 143 della L. 107/2015”. Con cadenza quinquennale bisogna provvedere alla ricognizione dei beni, mentre con cadenza almeno decennale al rinnovo degli inventari dei beni posseduti.

Il patrimonio posseduto dalle scuole, naturalmente oggetto nel corso della gestione di operazioni attive e passive, è destinato al perseguimento ed al soddisfacimento dell’interesse pubblico la cui cura spetta all’Istituzione scolastica statale che può sintetizzarsi nell’erogazione di servizi didattici e formativi alla popolazione in età scolastica. In questa prospettiva, è evidente l’importanza dell’aggiornamento della contabilità dei beni patrimoniali, la puntuale rendicontazione, nonché un’efficace tutela dei beni medesimi costituendo detta contabilità uno strumento funzionalmente indispensabile alla realizzazione dei servizi di interesse pubblico.

Ai sensi dell’art. 31, comma 1, del Regolamento, i beni che costituiscono il patrimonio delle istituzioni scolastiche si iscrivono, in funzione delle caratteristiche tecnico-fisiche degli stessi, nei seguenti registri:

Beni mobili costituenti la dotazione degli uffici (mobili, arredi, e completamenti di arredi), beni mobili per locali ad uso specifico, quali laboratori, officine, etc;

Libri e materiale bibliografico;

Materiale scientifico, di laboratorio, attrezzature tecniche e didattiche;

Beni immateriali (brevetti, marchi, software proprietario, etc.);

Beni di valore storico-artistico;

Veicoli e natanti;

Beni immobili.

La Gestione degli Inventari: a quali figure professionali è destinato il corso

D.S.G.A. (agenti amministrativi responsabili dei beni mobili ricevuti in consegna);

Dirigenti Scolastici (che pongono in essere tutte le necessarie misure volte a vigilare sulla corretta tenuta degli inventari);

Assistenti Amministrativi ed Assistenti Tecnici (altri soggetti coinvolti nella gestione dei beni).

La Gestione degli Inventari: gli argomenti del corso

Chiarire e approfondire la recente normativa e la pregressa, ancora in vigore, in relazione alla gestione del patrimonio e degli inventari delle Istituzioni Scolastiche;

Delineare gli ambiti di competenza delle varie figure coinvolte;

Approfondire tutte le tematiche collegate alla gestione del patrimonio (vendita beni, gestione rifiuti, utilizzo edificio scolastico, ecc.);

Affrontare i temi del corso con taglio molto operativo, fornendo strumenti e materiali pronti per un uso immediato;

Analizzare i “case histories” più significativi sul tema, con particolare attenzione alle più frequenti evenienze di contenzioso.

La Gestione degli inventari: gli argomenti delle singole lezioni

Primo incontro (Giovedì 28 Ottobre ore 15.30)

Beni e inventari nel D.I. 129/2018;

Le Linee Guida del MI sulla gestione del patrimonio della Scuola;

Beni inventariabili e non inventariabili;

Le figure ed i ruoli determinanti nella gestione dei beni (D.S.-DSGA- Sostituto DSGA -Sub consegnatari – Affidatari);

Il passaggio di consegne (analisi della documentazione relativa).

Secondo incontro (Giovedì 4 novembre, ore 15.30)

La ricognizione dei beni;

Il rinnovo decennale dell’inventario;

Competenze e responsabilità di addetti e organi coinvolti nelle operazioni (analisi della documentazione relativa).

Terzo incontro (Martedì 9 novembre, ore 15.30)

Eliminazione dei beni dall’inventario e vendita del materiale fuori uso ed obsoleto. Contratti di vendita dei materiali eliminati dall’inventario;

I rifiuti della scuola;

Utilizzo dell’edificio scolastico;

Contratti e Convenzioni (analisi della documentazione relativa).

La Gestione degli Inventari: quando si svolgerà, costi del corso e modalità di iscrizione

Il corso si terrà da giovedì 28 Ottobre a martedì 9 novembre 2021 con la seguente struttura: tre incontri totali dalle 15:30 alle 17:30 con a seguire una sessione di Domande & Risposte fino alle 18:00. Relatore del corso sarà Paola Perlini, moderatore Libero Di Leo, coordinatrice Rosanna Santillo.

Il costo del corso è singolo per ogni utente che desidera iscriversi:

50 euro ad utente (IVA esente);

dal terzo iscritto il costo del corso è di 40 euro (IVA esente) – valido solo per le Istituzioni scolastiche.

Le modalità di iscrizione al corso per le Istituzioni scolastiche si trovano nell’apposito form presente al link  https://scuola.psbconsulting.it/la-gestione-degli-inventari/ alle voci “Modalità di iscrizione al corso per le Istituzioni scolastiche” e “Per l’utente privato”.

Articoli correlati