Corso di formazione per Collaboratori Scolastici

con compiti di assistenza ed ausiliari

Una scuola Inclusiva:

Accoglienza, Sostegno ed Assistenza ad alunni in situazione di Handicap

Anno Scolastico 2022/23

Premessa

Il Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 66, come integrato e modificato dal Decreto Legislativo 7 agosto 2019, n. 96, prevede all’art. 3, comma 2: “Lo Stato provvede, per il tramite dell’Amministrazione scolastica alla definizione dell’organico del personale ATA tenendo conto, tra i criteri del riparto delle risorse professionali, di alunni disabili ai fini dell’inclusione scolastica iscritti presso ciascuna istituzione scolastica statale, fermo restando il limite alla dotazione organica […]; c) all’assegnazione, nell’ambito del personale ATA, dei collaboratori scolastici nella scuola statale anche per lo svolgimento dei compiti di assistenza previsti dal profilo professionale […]“. Al successivo art. 13 (Formazione in servizio del personale della scuola) è poi sancito: “3. Il piano […] individua, nell’ambito delle risorse disponibili, anche le attività formative per il personale ATA al fine di sviluppare, in coerenza con i profili professionali, le competenze sugli aspetti organizzativi, educativo relazionali e sull’assistenza di base, in relazione all’inclusione scolastica. Il personale ATA è tenuto a partecipare periodicamente alle suddette iniziative formative“.

Il Collaboratore Scolastico su incarico attribuito dal Dirigente scolastico, può assumere compiti di particolare responsabilità nell’ambito del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F.). In questo caso il Collaboratore Scolastico partecipa al processo di integrazione, interagisce e collabora con il Dirigente scolastico, gli insegnanti, la famiglia e il personale sanitario per il raggiungimento degli obiettivi del Piano Educativo Individualizzato (P.E.I.).

E’ indiscutibile come la presenza ed il supporto dei Collaboratori Scolastici abbia assunto negli anni un’evidenza non trascurabile e che soprattutto, di quanto sia una buona notizia il coinvolgimento del personale amministrativo nelle azioni didattiche che riguardano la disabilità, perché una maggiore coscienza di tutte le componenti scolastiche aggiunge valore al processo di inclusione.

Si procede, lentamente ma irreversibilmente, verso la consapevolezza che l’inclusione sia un processo ampio, assoluto, al quale tutto il personale, variamente impegnato nelle scuole, può e deve partecipare, contribuendo, ciascuno, con le proprie risorse.

DURATA DEL CORSO: 18 ORE (6 INCONTRI DI 3 ORE)

Obiettivi specifici

  • apprendere la normativa vigente riferita al personale ATA
  • apprendere le principali tipologie di disabilità
  • apprendere la puericultura e norme igieniche di base
  • apprendere nozioni di primo soccorso e prima assistenza
  • acquisire strumenti operativi per rispondere alle esigenze della classe e della scuola
  • accogliere nuovi paradigmi educativi e didattici inclusivi
  • sviluppare capacità di assistenza

AL TERMINE DEL PERCORSO SARA’ RILASCIATO UN ATTESTATO FINALE AI SENSI DEL D. M. 90/03