Sostegno alle scuole fino al 90% della spesa per gli abbonamenti ai quotidiani

L’articolo 1, commi da 389 a 392, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) ha previsto, per le istituzioni scolastiche, la possibilità di accedere, a decorrere dall’anno 2020, a specifici contributi destinati a sostenere i costi per l’acquisto di abbonamenti a giornali quotidiani. Nonché periodici e riviste scientifiche e di settore, in formato cartaceo o digitale.

Fra gli obiettivi principali della norma si pone la promozione della lettura tra gli studenti. In particolare, l’acquisizione della capacità di una lettura critica, anche attraverso il confronto tra diversi prodotti editoriali.

Riportiamo un estratto. Il link al comunicato completo lo troverete in calce.

“I contributi (fino al 90 per cento della spesa sostenuta) rappresentano un concreto sostegno economico alle istituzioni scolastiche non soltanto come ausilio scientifico all’attività didattica, ma anche come strumento per la promozione della lettura tra gli studenti e, in particolare, mirano a favorire l’acquisizione della capacità di una lettura critica, anche attraverso il confronto tra diversi prodotti editoriali.

È stato previsto, inoltre, a decorrere dall’anno scolastico 2020/2021, un ulteriore contributo destinato, questa volta, direttamente agli studenti censiti nell’Anagrafe nazionale studenti e frequentanti le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie, che partecipano a programmi per la promozione della lettura critica e l’educazione ai contenuti informativi nell’ambito dell’istituzione scolastica di appartenenza: in questo caso, si tratta di un bonus individuale per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani o periodici, anche in formato digitale, accessibile mediante la Carta dello Studente “IoStudio”.”

Il Comunicato MI continua al link in riferimento.

Resta sempre aggiornato su https://scuola.psbconsulting.it/news/