Articolo a cura di Antonella Amato

Non sono rari, purtroppo, i casi di violenza e di aggressività all’interno degli istituti scolastici di tutta Italia e del mondo. Questa volta è toccato a una scuola di Melito, in provincia di Napoli.

Un nuovo caso di violenza tra minori dove, senza apparenti motivi, un ragazzino di 13 anni è stato ferito alla schiena con un coltello, mentre si trovava in classe in una qualunque giornata classica di lezione.

L’episodio è accaduto all’interno della scuola media “Marino Guarano”, intorno alle 14:00 di ieri, martedì 17 maggio 2022. Il ragazzino è stato ferito alla schiena con un’arma da taglio. Tuttavia, ancora non è chiaro quale strumento sia stato utilizzato né tantomeno le ragioni che hanno scaturito tale gesto.

Il giovane è stato dunque subito trasportato all’ospedale Santobono di Napoli, dove gli sono stati applicati 3 punti di sutura. La ferita è lieve, ma la prognosi non è stata ancora sciolta. 

Quel che è certo, è che per fortuna il 13enne della scuola di Melito non è comunque in pericolo di vita. Resta tuttavia l’amarezza per l’ennesimo episodio inquietante che ha per protagonisti minorenni, avvenuto all’interno di un istituto scolastico.

Per fare chiarezza sull’accaduto, i Carabinieri della Tenenza di Melito hanno aperto un’indagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.