Al via la 4° edizione del Bardolino Film Festival

Al via la 4° edizione del Bardolino Film Festival

Immagini, suoni e parole sull’acqua: ritorna il Bardolino Film Festival, l’evento cinematografico con lo sfondo incantevole delle rive del Garda

Dal 19 al 23 giugno 2024 si terrà la quarta edizione del Bardolino Film Festival, la manifestazione di punta dell’estate sulle rive del Garda. L’evento è organizzato e sostenuto dal Comune di Bardolino con la direzione artistica di Franco Dassisti, autore e conduttore del settimanale di cinema La Rosa Purpurea, in onda da oltre vent’anni su Radio 24. Il tema del Bardolino 2024 sarà “Ritrovarsi”, una semplice parola che vuole rimandare al recupero di un’appartenenza individuale, culturale o sociale, ma anche alla ricerca costante di sé stessi e della propria comunità per riscoprirsi nel profondo.

Il direttore Franco Dassisti ha così commentato l’evento: «Il Bardolino Film Festival in quattro anni ha saputo crescere e diventare un appuntamento fisso dell’estate festivaliera italiana. Nato immediatamente dopo il lockdown ha interpretato il desiderio di ripartenza nella prima edizione (intitolata “Re-Start”), ha indagato il rapporto con le radici nella seconda (“Figli della terra”), si è messo “In viaggio” lo scorso anno, verso luoghi altri, fisici o dell’anima.»

Ha poi continuato: «Per questa quarta edizione abbiamo immaginato un’umanità che guarda dentro sé stessa o dentro la propria comunità, per “Ritrovarsi”, che è il tema col quale dovranno misurarsi i film dei due concorsi, Doc e Short. E la sera, nello splendido scenario di Villa Carrara Bottagisio, davanti alle acque del Benaco, dialogheranno col pubblico i protagonisti della stagione cinematografica italiana. Format vincente, non si cambia.»

Il manifesto

I protagonisti del manifesto della quarta edizione del Bardolino Film Festival sono la gabbianella Fortunata e il gatto Zorba, i teneri e indimenticabili personaggi nati dalla penna dello scrittore cileno Luis Sepúlveda e portati sul grande schermo dal maestro dell’animazione Enzo d’Alò. L’immagine, ideata da Enzo d’Alò con le illustrazioni di Marco Zanoni, rappresenta i due amici, che hanno segnato l’infanzia di un’intera generazione, raccolti in un dolce e affettuoso abbraccio sulle sponde del lago di Garda.

«Ho voluto immaginare la gabbianella Fortunata mentre, dopo tanti anni, incontra nuovamente il gatto Zorba. Il loro abbraccio è di felicità e riconoscenza. Ci ricorda che l’amicizia può superare le diversità e le barriere», ha commentato Enzo d’Alò.

«Per la quarta edizione del nostro festival – ha spiegato il direttore Francesco Dassisti – ho fortemente voluto una locandina “d’autore”, che esprimesse il senso del tema di quest’anno, “ritrovarsi”, attraverso i tratti e i colori di un artista. E allora ho pensato al più celebre esponente dell’animazione cinematografica italiana degli ultimi trent’anni, Enzo d’Alò, che subito si è mostrato entusiasta e curioso della proposta. Era impossibile non immaginare che a “ritrovarsi” fossero quella gabbianella e quel gatto che tanti anni prima, nel suo film, si erano persi di vista. E che l’abbraccio avvenisse davanti alla skyline del lungolago di Bardolino».

Il programma del Bardolino Film Festival

Come d’abitudine, il festival sarà composto da due concorsi: il BFF Doc, dedicato a documentari della durata massima di 60 minuti prodotti in tutto il mondo, e il BFF Short, riservato invece a cortometraggi della durata massima di 20 minuti. A questi concorsi si aggiungerà un ricco programma con cinque giorni di proiezioni e incontri con ospiti d’eccezione, tra cui la popolare attrice Margherita Buy e gli attori Neri Marcorè, Luca Barbareschi e Marco Leonardi. Inoltre, ci saranno anche gli appuntamenti di BFF Books, la sezione del festival dedicata alla letteratura, che presenterà libri legati alla tematica scelta per rappresentare la manifestazione di quest’anno.

Il festival avrà luogo nella suggestiva cornice del parco di Villa Carrara Bottagisio e presso il Cinema Corallo, nel cuore di Bardolino.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale bardolinofilmfestival.it

Articolo a cura di Annarita Farias.

Resta sempre aggiornato su scuola.psbconsulting.it/news

Autore