5 libri da leggere assolutamente per il tuo marzo in libreria!

5 libri da leggere a marzo

Marzo è iniziato e in questo articolo vi sveliamo quali sono i 5 libri da leggere per questo mese!

Tante novità importanti per l’editoria: dal ritorno di Joel Dicker e del genere thriller di cui è maestro all’inedito romanzo di Gabriel Garcia Marquez, senza contare la nuova opera della scrittrice italiana Ilaria Gaspari e titoli imperdibili come Le figlie di Saffo e il nuovo romanzo di Azar Nafisi!

Ecco i 5 libri da leggere assolutamente per un marzo in libreria!

1) Un animale selvaggio di Joel Dicker (La Nave di Teseo)

Dopo aver conquistato le classifiche con La verità sul caso Henry Quebert, Joel Dicker torna in libreria con un nuovo thriller, edito da La Nave di Teseo e disponibile dal 25 marzo.

Nell’estate del 2022, Sophie Braun sta per festeggiare il suo 40° compleanno.

Ha una vita perfetta: un marito, Arpad che la ama, due figli e una bellissima villa nel bosco in cui vive, Ma i segreti di Arpad minacciano di emergere e distruggere il loro idillio.

Il loro vicino, un poliziotto sposato dalla reputazione impeccabile, è ossessionato da quella coppia perfetta e da quella donna conturbante.

Nel giorno del compleanno di Sophie, un uomo misterioso si presenta con un regalo che sconvolgerà la sua vita dorata.

Il passato inseguirà il presente e Sophie e Arpad dovranno affrontare diversi persicoli per risolvere un intrigo diabolico, dal quale nessuno uscirà indenne.

Joel Dicker ha dichiarato che Un animale selvaggio è per lui un romanzo fondamentale, diverso dai soliti libri e nel quale la dimensione psicologica dei personaggi acquisisce forza e spessore maggiore.

2) Le figlie di Saffo i Selby Wynn Schwartz (Garzanti)

In arrivo in libreria il 5 marzo, Le figlie di Saffo rientra certamente nella lista dei 5 libri da leggere assolutamente questo mese!

Giusto in tempo per l’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti delle donne, arriva un romanzo, scritto da Selby Wynn Schwartz che ridà voce ad alcune grandi autrici e artiste del passato, da Lina Poletti a Virginia Wollf, Isadora Duncan, Nancy Cunard e molte altre.

“Siamo qui a dirvi cosa vuol dire essere donna quando non hai una voce. Quando soffocano la tua voce. Siamo qui a dirvi che un futuro diverso è possibile. Siamo qui a dirvi che per viverlo bisogna lottare, ieri come oggi”.

3) Leggere pericolosamente di Azar Nafisi (Adelphi)

Dopo lo straordinario Leggere Lolita a Teheran, Azar Nafisi torna in libreria con un nuovo saggio in cui raccoglie le 5 lettere inviate al padre, tra il 2019 e il 2020, dialogando con lui dopo la sua morte.

Al centro della nuova opera della scrittrice iraniana una domanda che è sempre cruciale nei suoi scritti: la letteratura è veicolo di libertà? Azar Nafisi torna a immergersi nei libri che più ha amato, e ci mostra, intrecciando racconto autobiografico e riflessione sulla letteratura, come Salman Rushdie e Zora Neale Hurston, David Grossman e Margaret Atwood, e altri ancora, l’abbiano accompagnata nei momenti più difficili, come veri e propri talismani. In arrivo nelle librerie dal 5 marzo.

Leggi anche: Il custode – recensione del libro

4) Ci vediamo in agosto di Gabriel Garcia Marquez (Mondadori)

Nella nostra lista dei 5 libri da leggere a marzo non poteva mancare il nuovo e inedito romanzo di Gabriel Garcia Marquez, che arriva nelle librerie a dieci anni di distanza dalla sua morte.

Dopo Cent’anni di solitudine e L’amore ai tempi del colera, Marquez torna a parlarci in una nuova opera, disponibile dal 5 marzo in libreria, Ci vediamo in agosto.

Un romanzo che è un omaggio alla femminilità e una riflessione toccante sull’amore e i suoi misteri.

Nei 5 racconti che compongono la sua opera inedita, lo scrittore ha narrato la vita di Ana Magdalena Bach: ogni anno, il 16 agosto, la donna torna nel luogo in cui è sepolta sua madre, pronta a vivere una notte magica e che le permetterà di esplorare la propria sensualità, trasformandosi in un’altra donna.

5) La reputazione di Ilaria Gaspari (Guanda)

Ambientata nella Roma degli anni ’80, la boutique Josephine ripropone la bellezza della moda parigina nell’elegante quartiere dei Parioli.

La proprietaria Marie-France ha fiuto per gli affari, un accento francese in grado di sedurre chiunque e un entusiasmo incontenibile.

Caratteristiche che affascinano anche Giosuè, il suo socio e le sue tre dipendenti, alle quali Marie-France dispensa consigli di vita.

Ma, quando un’idea per una nuova linea si rivela un disastro, per la boutique Josephine inizia un periodo difficile: messaggi in codice, minacce e calunnie diffamanti.

“Cosa succede quando la diffidenza inquina lo sguardo, quando i confini fra le colpe e i pettegolezzi si fanno labili, quando fidarsi significa rischiare?”

In libreria dal 5 marzo, La reputazione è l’ultimo romanzo di Ilaria Gaspari, filosofa milanese e autrice di Etica dell’acquario e Lezioni di felicità.

Articolo di Maria Castaldo.

Autore